United States of Trump

E’ arrivato il verdetto. Impietoso! Onestamente non credevo che Trump ce l’avrebbe fatta, men che meno con queste proporzioni. Perché se è vero che Reagan e Nixon fecero i record di 49 stati su 50 è altrettanto vero che Trump partiva a dir poco svantaggiato: tutti i media o quasi contro, tutto l’establishment Finanziario e Federale (compresi il Pentagono e la CIA) a screditarlo e sostenere più o meno implicitamente la Clinton, il Partito Repubblicano stesso al gran completo, compresi almeno 2/3 della base che avrebbe invece votato per altri candidati durante le primarie. Aveva davvero tutti contro, eppure ce l’ha fatta. Perchè?

Donald Trump.

Donald Trump nel suo discorso dopo la vittoria.

E qui viene il bello. Per riuscire in questa impresa Trump è stato aiutato, non dal suo partito, non dai media, non dal governo federale…. Ma dalla sua diretta avversaria!!! Voi direte: ma come? Continua a leggere

#GOP2016: Game Over

Purtroppo Trump. Purtroppo il magnate Newyorkese ha battuto (pesantemente) Ted Cruz, in uno stato, l’Indiana, che avrebbe dovuto segnare il passo e spianare la strada alla cosiddetta “Brokered Convention”, il congresso aperto dove il partito avrebbe dovuto fregare The Donald contando sul fattore ABT, Anyone But Trump. Purtroppo invece, il Tycoon non sembra perdere colpi e a sorpresa Ted Cruz si è ritirato, spianando di fatto la strada a Trump verso la nomination, ormai solo una questione formale.

Donald Trump festeggia in Indiana.

Donald Trump vince le primarie in Indiana e Cruz e Kasich si ritirano. Di fatto adesso la nomination è sua, inizia la corsa per la Casa Bianca.

Continua a leggere