Idee in Pillole – Volume 4

Il mese del Russigate, senza alcun dubbio, ma del tutto infruttuoso per gli odiatori di mestiere di Trump.

Le cazzate su Flynn

Le cazzate che sto sentendo su Michael Flynn non hanno eguali. L’ex generale si è costituito ma a quanto “sembra” (perché la notiziona è stata data solo sulla base di supposizioni giornalistiche), avrebbe accettato di testimoniare contro Trump. Di solido c’è solo uno stringato comunicato stampa in cui viene annunciato un accordo con le autorità. “Sembrerebbe” che Flynn abbia parlato si con i Russi, ma di sanzioni, dell’atteggiamento dei russi all’ONU e di altre cose plausibili per il ruolo che sarebbe andato a ricoprire. Niente di illecito. Quindi fatemi capire bene: il solo fatto di aver parlato (di cose lecite) con i russi dovrebbe essere sufficiente a mettere Trump sotto impeachment??? Ma chi sparge questa fuffa in giro si rende conto di ciò che dice e scrive?
Dovrei esserci abituato ma rimango sempre più allibito.

“Fassisti”

Altro episodio del “Torna Il Fascismo Show”. 12 scemi fanno un po di caciara con fumogeni e bandiere di Forza Nuova, sotto la sede de “L’Espresso”. Sdegno, emergenza totale, il PD che organizza addirittura una manifestazione contro i “Fascismi e i Populismi”.
Ora, una considerazione banale: basterebbe non dare risalto su tutti i TG a questi fenomeni per non incentivare altri idioti ad emulare. No? Se si da spazio in questo modo ad una dozzina di persone, quando saranno di più cosa faranno i media? 3 giorni di diretta? Mah…
Una considerazione un po meno banale: uno dei motivi per il quale questi episodi stanno accadendo più spesso è la situazione sociale ed economica. Porsi qualche domanda sull’efficacia delle politiche degli ultimi 5 anni? Riflettere un attimo sull’opportunità dello Ius Soli in questo momento storico (e non solo)? No eh…

Direzione Italia a Livorno!

Stavolta la notizia siamo noi! Eccoci in via Grande a Livorno per raccogliere le firme contro il caro parcheggi e far conoscere Direzione Italia!

Hurrà! 😀

Significato di “Ipocrita”!

La Mogherini è un ipocrita. Accoglie Netanyahu augurandogli buona festa del Chanukkah, quando è tra le prime artefici della politica anti occidentale e anti Israeliana degli ultimi anni.
Trump ha fatto benissimo a riconoscere l’ovvio, Gerusalemme capitale di Israele. L’ANP non avrebbe mai accettato un riconoscimento di questo genere: fa troppo comodo continuare a recitare la parte delle vittime e non prendersi le responsabilità in termini di sicurezza e politica estera che un futuro stato Palestinese comporterebbe. E allora ecco la svolta, apparentemente condannata da tutti ma in realtà solo da pochi (Erdogan, gli Iraniani e i più irriducibili tra i Palestinesi stessi).
Un colpo notevole per Trump.

Lo schiaffo che non esiste

L’elezione di Doug Jones e la presunta, tanto quanto l’inesistente “schiaffo” (il candidato dei repubblicani non era nemmeno stato appoggiato alle primarie dal Presidente!!!), sconfitta politica di Trump serve solo ad una cosa: permettere ai media Italiani di distrarre la gente dal vero scandalo.
Un ex Vice Presidente USA, Joe Biden, che si permette di dire che la nostra recente storia politica è stata segnata da presunte (queste si!!!) intromissioni russe nei nostri affari interni.
Non uno straccio di prova, si spara una stronzata colossale così, tanto per fare. Ci pensate che questo e il genio che era il suo capo hanno governato gli USA per 8 anni???
Ad agosto 2015, ma nemmeno a giugno 2016 (inizio e fine delle primarie del GOP) non avrei mai pensato di dirlo ma… Ben venga Trump! Specie arrivati a questo punto e specie dopo aver visto in questi 12 mesi quanto siano approssimativi gli “Anti Trump” a tutti i costi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.